Igiene dentale professionale come pratica di prevenzione

Igiene dentale professionale come pratica di prevenzione

Ormai il detto “prevenire è meglio che curare” entrato a pieno titolo tra i proverbi o comunque fa parte di un sentire comune. Tuttavia per quanto condiviso non si è sempre attenti a mettere in pratica questo principio.

Nel nostro ambito, ad esempio, accade spesso che le persone richiedano sedute di igiene dentale, soltanto quando compaiono sintomi di infiammazione come gengive sanguinanti, alitosi o altri dolori. Questo modo di intendere l’igiene dentale è da considerarsi sbagliato, in quanto le sedute di pulizia dentale professionale andrebbero invece intese come pratiche di prevenzione di disturbi e malattie e per questo inserite tra i controlli di routine.

Igiene Dentale

Eseguita da igienisti specializzati la detartrasi è quindi estremamente importante per mantenere i denti in piena salute. L’igiene orale quotidiana, infatti, per quanto eseguita in modo meticoloso ed attento, non è sufficiente per rimuovere completamente la placca ed il tartaro dai denti.

Quando fare la pulizia dentale professionale?

Come abbiamo anticipato l’igiene dentale dovrebbe essere programmata in modo ricorrente, tuttavia non è possibile indicare delle tempestiche valide per tutti. Spetta infatti all’igienista dentale indicare la frequenza con cui effettuarla sulla base delle condizioni di ciascun paziente.

Pulizia dentale

I vantaggi della detartrasi:

– Rimozione completa di placca e tartaro, non solo sulla superficie dei denti ma negli spazi interdentali e nella zona sub-gengivale
– Prevenzione di carie, parodontite (piorrea), gengiviti, pulpiti e gengive ritirate
– Sbiancamento dei denti gialli
– Contrasto all’infiammazione gengivale
– Riduzione dell’ipersensibilità dentinale
– Rimozione delle macchie dai denti
– Rimedio efficace contro l’alitosi

L’articolo ti è piaciuto?

Continua a seguire “Il dentista consiglia” oppure contattaci qui

Articolo

Nome *

La tua email *

Messaggio *

2021-04-06T09:42:19+00:00